Belprato

Si dice che in origine fosse posto in luogo diverso e che venisse distrutto per opera del mercenario Niccolò Piccinino nel quattrocento. Secondo la tradizione locale l’antico paese si chiamava Aven e si trovava nei prati sottostanti l’odierna strada che porta a Livemmo. Belprato è un balcone sulla valle